Traumatologia dello Sport: GINOCCHIO: DOLORE ANTERIORE ROTULEO
Scritto da Compagnoni il 26 Feb 2018 - 17:39 90

G.A. 44 ANNI, PRATICA RUNNING TUUTI I GIORNI.

TRE MESI FA COMPARE DOLORE SOTTO ROTULEOA DESTRA,DOPO ACCERTAMENTI ECOGRAFICI(TENDINOSI ROTULEA CON INFIAMMAZIONE CORPO DI HOFFA) ESEGUE VISITA ORTOPEDICA DOVE GLI VENGONO PRESCRITTI: TERAPIE FISICHE(LASER-TECARTERAPIA) E RIPOSO PER 30 GIORNI

ESEGUE LE TERAPIE MA CONTINUA A CORRERE…….

DOPO LA CORSA ZOPPIA E DOLORE CONTROLLATI CON APPLICAZIONI DI GHIACCIO.

DECIDE DI FERMARSI PER 10 GIORNI E RIPETE CICLO DI TERAPIE(LASER E TECARTERAPIA) LA SITUAZIONE SEMBRA MIGLIORATA COSI DA RIPRENDERE A CORRERE…..RISULTATO ZOPPIA E RITORNO DEL SOLITO DOLORE.

 SI PRESENTA NEL MIO STUDIO PER UN PARERE, VIENE ESEGUITO ESAME BAROSTABILOMETRICO CHE EVIDENZIA UN CARICO SULL’AVAMPIEDE DESTRO E SUL TALLONE DI SINISTRA CON INCLINAZIONE E ROTAZIONE DEL BACINO.ALLA PALPAZIONE TENDINE ROTULEO INSPESSITO E DOLENTE.

SI CONCORDA CON IL PAZIENTE DI RIDISTRIBUIRE IL CARICO CON I PLANTARI FORMTHOTICS ,SI CONSIGLIA DI INTERROMPERE LA CORSA(CON FATICA..!) E DI EFFETTUARE SOLO CAMMINATE……APPLICAZIONI DI GHIACCIO 3/4 VOLTE AL GIORNO. VISTO GLI INSUCCESSI DELLE TERAPIE NON VENGONO RIPROPOSTE.

 RIVEDO IL PAZIENTE DOPO 20 GIORNI E CON GRANDE SODDISFAZIONE SI EVIDENZIA LA NOTEVOLE RIDUZIONE DEL DOLORE……INCONTENIBILE LA SODDISFAZIONE DEL PAZIENTE CHE NEL FRATTEMPO AVEVA PROVATO A CORRERE CON OTTIMI RISULTATI…..LO RIVEDRO?

©2014 Compagnoni Paolo - Massofisioterapista - via E. Fermi, 28 - Gussago - (BS) • Cod. Fisc. CMPPLA64M06B157K - P.IVA 03265120174
É vietata qualsiasi riproduzione previa autorizzazione scritta, ogni violazione verrá perseguita legalmente secondo i termini prescritti dalla vigente legge italiana.
webdesign: WebService